questionario
 
 
 
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

Primi risultati operativi 2017 della Stazione Carabinieri Parco Cinque Terre

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

(Monterosso, 21 Aprile 2017) -


L'intensa attività operativa condotta nei primi mesi dell' anno dai Carabinieri Forestali del Comando Stazione Parco Cinque Terre ha determinato l'esecuzione di 2 sequestri di cantieri edili, la comunicazione di 3 notizie di reato nei confronti di 8 indagati, la contestazione di 16 sanzioni amministrative dell'ammontare di circa 6500 euro.


Gli esiti dei primi mesi di attività operativa dei Carabinieri Forestali del Comando Stazione Parco Cinque Terre sono

costituiti nella repressione di 21 violazioni, penali ed amministrative, alle norme di tutela ambientale:

2 i sequestri di cantieri edili eseguiti nei comuni della Spezia e di Riomaggiore;

3 le comunicazioni di notizia di reato nei confronti di 8 indagati per opere edilizie abusive, abbandono di rifiuti, falsi

documentali, danneggiamento di opere pubbliche.

Le sanzioni amministrative hanno riguardato il vincolo per scopi idrogeologici, i tagli boschivi, l'estirpazione di piante

di ulivo, l'antincendio boschivo, la salvaguardia della biodiversità, la professione di guida ambientale.

Il quotidiano presidio del territorio del Parco nazionale svolto dai Carabinieri Forestali ha inoltre interessato la verifica

ed il monitoraggio della rete sentieristica, dei dissesti, delle opere di difesa idrogeologica, delle emergenze

naturalistiche, tra cui piante ed animali di interesse conservazionistico.

foto della notizia
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code