questionario
ITENFR
 
 
 
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

Distribuita la Newsletter di MAREGOT

Questa Newsletter ha lo scopo di informare e aggiornare periodicamente i portatori d’interesse riguardo ai risultati tecnici, alle attività e agli eventi del progetto Interreg MAREGOT.

(Riomaggiore, 23 Novembre 2017) -  Il  progetto è finalizzato alla prevenzione e gestione congiunta dei rischi derivanti dall'erosione costiera nell'area marittima che interessa Corsica, Liguria, Sardegna, Regione PACA e Toscana.

Attività tecniche

Le prime attività tecniche di MAREGOT si concentrano sulla valutazione dell'efficacia dei sistemi di monitoraggio dell'erosione costiera e sull'analisi dei dati: in particolare su come le informazioni raccolte relativamente all'impatto del moto ondoso, alla morfologia e stabilità delle coste alte o delle spiagge, alla presenza di habitat marini costieri, nonché alla dinamica dei bacini versanti vengano utilizzate per la pianificazione e gestione della fascia costiera.
Attualmente è in corso d'opera un'analisi comparativa dei dati raccolti presso i 5 territori partner, finalizzata all'elaborazione di un report metodologico condiviso, contenente indicatori comuni, per la progettazione dei piani di monitoraggio morfo-sedimentologico e biologico della fascia costiera.
Si sono svolti inoltre i sopralluoghi alle potenziali aree pilota dove verranno applicati gli indicatori selezionati. Le visite hanno consentito di valutare le problematiche relative ai problemi di erosione e difesa costiera. In Liguria, per esempio, quasi tutte le principali spiagge sono interessate dall'erosione da molti anni e nel tempo sono stati realizzati diversi interventi di difesa. Le coste liguri, inoltre, hanno caratteristiche geologico-geomorfologiche e insediative molto diverse rispetto a quelle di gran parte della costa toscana: il confronto tra queste due realtà, secondo gli esperti, sarà utile per identificare strategie innovative di gestione e difesa costiera. In generale, la varietà delle problematiche presenti lungo le coste di tutti e cinque i territori, nonché la diversità dei progetti attuati in passato, che vanno dal riequilibrio costiero alla rinaturalizzazione delle spiagge e dei fondali, rappresentano temi su cui i partner si confronteranno per pianificare azioni congiunte e condivise da attivare nelle aree pilota in corso di pre-identificazione.

Attività di comunicazione

Proseguono le attività di comunicazione del
progetto MAREGOT e in quest'ambito il Parco Nazionale delle Cinque Terre, responsabile della Component, ha realizzato il Piano della Comunicazione, il manuale di immagine e la brochure generale. Il Piano è un importante documento che stabilisce le attività e la strategia di comunicazione condivisa tra i 14 partner, per portare avanti le azioni di sensibilizzazione e informazione sulle tematiche oggetto di MAREGOT. La strategia comunicativa di MAREGOT è diretta a migliorare la conoscenza delle dinamiche dei nostri litorali non solo presso la cittadinanza e ma anche presso le amministrazioni pubbliche. Il documento è disponibile sulla pagina del sito del Marittimo dedicata http://interreg-maritime.eu/it/web/maregot/checosarealizza

Comitati di pilotaggio

Nel corso di questa prima fase del progetto si sono svolti due comitati di pilotaggio; il primo, di presentazione e avvio dei lavori si è tenuto a Genova il 9 marzo mentre il secondo il 2 e 3 ottobre ad Alberese, presso la sede del Parco Regionale della Maremma. Questo secondo incontro ha visto la partecipazione di 13 partner coinvolti nel progetto che sono intervenuti illustrando lo stato di avanzamento dei lavori per quanto riguarda le diverse Component.
Maggiori dettagli sono disponibili sul sito.

Eventi

Nel corso di questi primi sei mesi di lavoro i partner di MAREGOT hanno partecipato ad alcuni eventi di divulgazione presentando le attività in corso:

8 marzo 2017 – Genova

Si è svolta la conferenza stampa di lancio del progetto alla presenza dell'assessore all'Ambiente della Regione Liguria e di tutti i partner di progetto.

27 e 28 giugno 2017
Les Journées Var Europe

organizzate dal Dipartimento del Var e dal Terzo Forum Terra-Mare del Var, sotto l'egida del PNUE/PAM (progetto PAC Var – Programme d'Aménagement Côtière du VAR). Incentrato sull'ambito costiero del Dipartimento del Var, il Forum costituisce un'occasione di confronto tra gli attori ed i portatori d'interesse locali e regionali per pensare insieme il territorio del Var in una logica di gestione integrata delle zone costiere. Il tema di questa terza edizione del Forum è stato "La cooperazione tra attori: dal Mediterraneo alla gestione locale" un'opportunità per discutere il contributo dei progetti europei nella gestione del territorio.
Durante l'evento sono stati presentati al pubblico i progetti europei che sono in corso di realizzazione nel Dipartimento e nello specifico sono state affrontate alcune tematiche chiave per il territorio come la questione ambientale e la problematica dell'erosione costiera, oggetto centrale del progetto MAREGOT.
www.var.fr/direction-var-europe
www.pacvar.fr/actualites/forum-terre-mer-3

4-15 agosto
Festambiente
Rispescia (Grosseto)

Regione Toscana e Lamma hanno partecipato all'evento attraverso uno stand proprio fornendo informazioni anche nell'ambito della gestione costiera e del progetto.

1-2 settembre
Posidonia Green Festival
Santa Margherita Ligure (Genova)

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre è intervenuto nell'ambito di un incontro-dibattito sulle aree marine presentando il progetto.

6 ottobre
Conférence Projet du Programme d'Aménagement Côtier du Var
(PAC VAR) presso la città di Hyères

Questo progetto, condotto dal Centro di attività regionali per il programma di azioni prioritarie (PAP/RAC) nel quadro del Piano d'Azione per l'Ambiente nel Mediterraneo (UNEP/MAP), ha sostenuto diverse azioni di gestione integrata delle zone costiere (GIZC) nel territorio del Var tra il 2015 e il 2017 e ha promosso iniziative esemplari e innovative, dall'ambito costiero del Var all'intero Mediterraneo. Nell'ambito dell'evento, l'erosione costiera è stata oggetto di discussioni specifiche nei gruppi di lavoro. Grazie al Progetto PAC Var la Conservatoire du littoral ha creato un legame tecnico con il Progetto MAREGOT. La collaborazione con il Plan Bleu ha portato allaproduzione di un libretto metodologico per l'applicazione di un indice dei rischi costieri nell'area del Var e all'implementazione della piattaforma MOCOMED (A Moving Coast in the Mediterranean) dedicato all'erosione e all'inondazione marina nel Mediterraneo:

www.moving-coast-med.fr/

planbleu.org/sites/default/files/
publications/rapport_technique_risques_
cotiers_pac_var_0.pdf

www.pacvar.fr/actualites/conference-finale-du-projet-pac-var

foto della notizia
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code