questionario
ITENFR
 
 
 
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

Giunta Esecutiva del Parco n. 01 del 2018

Venerdi 12 Novembre, seduta della Giunta Esecutiva del Parco. Azioni di sistema per la tutela della biodiveristà e sensibilizzazione dei visitatori ad una corretta furizione della rete sentieristica i principali temi affrontati.

(Manarola - Sede dell'Ente Parco, 12 Gennaio 2018) - Si è tenuta venerdi 12 Gennaio 2018, presso sede di Manarola, la Giunta esecutiva del Parco Nazionale delle Cinque Terre alla quale hanno preso parte il Presidente F. F. Vincenzo Resasco, il Sindaco di Riomaggiore Fabrizia Pecunia e il Direttore Patrizio Scarpellini, in qualità di segretario verbalizzante.

A seguire le principali decisioni prese dall'esecutivo nel corso della riunione aperta alle ore 16 dal Presidente F.F. Resasco. 

La Giunta, nell'ambito della Direttiva del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per l'indirizzo delle attività dirette alla conservazione della biodiversità del 17 ottobre 2017, ha aprovato i protocolli di intesa relativi a due progetti di monitoraggio e ricerca scientifica sul tema della varietà biologica che vedono l'Ente Parco Cinque Terre, in qualità di capofila, in parternariato con altre aree protette italiane. 

Il primo riguarda il progetto Impatto antropico da pressione turistica nelle aree protette: interferenze su territorio e biodiversità - Monitoraggio degli ecosistemi e valorizzazione ambientale e territoriale e vede la collaborazione con i Parchi Nazionali del Vesuvio, dell'Arcipelago della Maddalena, dell'Asinara, del Circeo e della Majella.

Il secondo accordo di parternariato, sottoscritto con i Parchi Nazionali del Pollino, della Sila e della Majella, riguarda il progetto Monitoraggio delle specie di ambiente umido acquatico.

La finalità  di entrambe i progetti è in via prioritaria quella di garantire che attraverso la collaborazione tra gli enti parco "siano attivate in modo sinergico le potenzialità del sistema delle aree protette, anche con riferimento alle azioni di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici e alla valorizzazione dei servizi ecosistemici prodotti dalla biodiversità".

E' stato inoltre approvato il progetto di comunicazone integrata dal titolo Pronti, Attenti, Trekking che vedrà la realizzazione di una serie di azioni di sensibilizzazione e divulgazione sul tema della corretta fruizione della rete sentieristica. 

L'intervento mira a fornire alcuni supporti informativi semplici ed intuitivi, rivolti sia al visitatore sia agli operatori dell'accoglienza (in particolare quelli degli Info Point del Parco e quelli delle strutture ricettive e ristorative aderenti al Marchio di Qualità Ambientale del Parco). 

Il messaggio che il Parco intende veicolare è che le Cinque Terre sono un territorio di grande pregio paesaggistico e naturalistico, attraversato da una estesa rete escursionistica, caratterizzata però da una estrema verticalità assimilabile ad un territorio montano. 

Ciò significa che il visitatore deve essere preparato e consapevole del proprio livello di pratica escursionistica, dell'attrezzatura di cui disporre, ed essere informato su tutti gli strumenti messi a disposizione dall'Ente per fruire al meglio del territorio e del suo patrimonio culturale e paesaggistico. 

 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code