questionario
ITENFR
 
 
 
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

Riflessioni al termine dell' incontro con il Consorzio Cinque Terre di Monterosso.

(Manarola - Sede-, 12 Febbraio 2018) - A seguito della richiesta del Consorzio Cinque Terre  Venerdi 9  febbraio 2018  si è tenuto un incontro tra il Parco e i rappresentanti del Consorzio stesso

L'incontro, aperto dal Presidente F.F. Vincenzo Resasco - alla presenza del Direttore Patrizio Scarpellini - ha avuto la finalità di informare i rappresentanti del consorzio sui progetti e sulle iniziative in corso .

"In tema di governance del turismo –dice Vincenzo Resasco-  in un'ottica di salvaguardia delle comunità locali, il Parco ha attivato uno studio per il monitoraggio dei flussi nei centri abitati attraverso il supporto di un incarico esterno ad esperti del settore. L'acquisizione dei dati statistici su tipologia, permanenza e comportamento dei visitatori nei cinque borghi è essenziale per la creazione di una piattaforma digitale mirata ad una corretta gestione dei flussi turistici nei centri storici. Dobbiamo sviluppare progetti che vedano al centro la pesca e la viticultura, le attività storiche che oggi più delle altre soffrono per l'abbandono"

Si sono toccati i temi relativi al Trasporto Pubblico via mare, al laboratorio di lavorazione delle acciughe a Monterosso e alle attività legate alla manutenzione della rete sentieristica.

Oggetto dell'incontro anche il  Marchio di Qualità Ambientale del Parco. Da quest'anno il Marchio sarà infatti affiancato da un percorso dettato dalla Carta Europea del Turismo Sostenibile.

"L'obiettivo – conclude Resasco- è quello di creare una collaborazione sempre più stretta fra strutture ricettive ed enti territoriali per il miglioramento della qualità dell'offerta turistica, del comportamento ambientale nonchè per la conservazione del patrimonio e delle identità locali. Sarà introdotta la Card scontata per i turisti residenziali che pernotteranno nelle strutture aderenti al Marchio. Sarà introdotto il piatto del Parco e verificheremo la possibilità di avvierà il percorso delle "Botteghe storiche" con il Mibact per gli esercizi commerciali che , da anni, lavorano in modo proficuo sul territorio. "

E' stato comunicata la proposta di dotare le Marine delle Cinque Terre di appositi strumenti che possano raccogliere e compattare la plastica per disincentivare gli abbandoni di materiali plastici quali sacchetti e bottigliette. I  conferitori potranno usufruire dei "buoni sconto" che potranno utilizzare per acquistare i prodotti del Parco Nazionale e, in primis, la Cinque Terre Card.

Identica iniziativa riguarderà la rete sentieristica dove questi compattatori funzionanti ad energia solare svolgeranno identico compito  evitando, così, abbandoni  lungo i sentieri del Parco Nazionale.

"Saranno posizionati agli ingressi del Sentiero Azzurro, l'ex numero 2 - prosegue Resasco - lungo le tratte del percorso denominato SVA 502 . Questo è un primo passo per affrontare il problema - conclude il presidente FF. Vincenzo Resasco - anche se lo scopo finale  che il Parco Nazionale e l'area Marina protetta si prefiggono è di arrivare all'abolizione della plastica 'usa e getta' e di favorire, con bottigliette di materiali riciclati e riutilizzabili, l'utilizzo di acqua dalla fontane pubbliche".

foto della notizia
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code