questionario
ITENFR
 
 
 
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

“Tracce nel Bosco”, 200 insegnanti in Appennino

Anche gli insegnanti della Primaria ISA9 di Riomaggiore parteciperanno al seminario formatico "La scuola nel Parco"

(Manarola - Sede del Parco, 12 Settembre 2018) - Saranno circa 200 i dirigenti scolastici e insegnanti che tra pochi giorni si ritroveranno  Castelnovo Monti per partecipare all'11esima edizione del seminario formativo residenziale "La Scuola nel Parco" intitolato "Tracce nel Bosco. Saperi, sensazioni, sentieri: laboratorio, Appennino, paesaggio". Due giornate, giovedì 13 e venerdì 14, per ripercorrere concetti e temi emersi durante il lavoro dell'anno scolastico trascorso ed elaborare nuove progettazioni che consentano di approfondire conoscenze, maturare consapevolezza, accrescere il senso di responsabilità e la volontà di essere cittadini attivi, parte integrante di un pensiero comune rivolto allo sviluppo sostenibile.

 I lavori, presso la sala conferenze dell'Oratorio Don Bosco di Castelnovo saranno anche l'occasione per gli amministratori del territorio di confrontarsi con la rete Istituti scolastici rappresentativi del Parco Nazionale, della Riserva della Biosfera, ma anche di territori contigui come la Liguria e le Cinque Terre. Una rete sempre più consistente che di anno in anno rafforzano il rapporto con le comunità e gli operatori dell'Appennino Tosco Emiliano che lavorano in sinergia con il Parco Nazionale.       

 "Con l'11esima edizione de "La Scuola nel Parco" – spiega il presidente del Parco Nazionale, Fausto Giovanelli – si rinnova un'esperienza consolidata, sempre capace di creare contenuti, relazioni e linguaggi nuovi. Il seminario formativo residenziale destinato al mondo della Scuola è l'azione più importante che dà sostanza all'essere una Riserva mondiale dell'Uomo e della Biosfera. 'Tracce nel Bosco' è un'indicazione tematica e anche metodologica: abbiamo bisogno che gli insegnanti e soprattutto i ragazzi assumano con sempre maggiore profondità la consapevolezza del paesaggio e del senso di appartenenza all'Appennino. Il seminario è un investimento sul nostro capitale umano".

foto della notizia
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code