questionario
ITENFR
 
 
 
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

SINTESI DELL’ATTIVITA’ SVOLTA NEL 1° SEMESTRE 2019 DAL REPARTO CARABINIERI PARCO NAZIONALE “CINQUE TERRE”

Dal raggruppamento Carabinieri Parchi Reparto Parco Nazionale “Cinque Terre”, riceviamo e pubblichiamo

(Monterosso al Mare, 11 Luglio 2019) - Nei primi sei mesi dell'anno i Carabinieri del Reparto Parco Nazionale  "Cinque Terre", cui è affidata la sorveglianza sul territorio dell'area naturale protetta,  hanno effettuato 670 controlli, comprensivi di 15 società, 25 autovetture, 350 persone, delle quali 27 denunciate  e 48 sanzionate; eseguito 40 provvedimenti giudiziari, tra cui 5 sequestri, 23 comunicazioni di notizia di reato, 12 deleghe conferite dall'Autorità Giudiziaria; contestato 48 illeciti amministrativi, per un importo sanzionatorio complessivo di 53.600 euro

La vigilanza dei Carabinieri del Reparto Parco Nazionale "Cinque Terre" sul territorio protetto  ha riguardato il rispetto delle norme di tutela ambientale, l' assistenza agli escursionisti, la prevenzione antincendio boschivo, la collaborazione tecnica con l'Ente Parco, l'educazione ambientale. 

Controlli edilizi

Sono stati effettuati 36 controlli  di cantieri e di elitrasporto di materiale edile: un  immobile è stato sequestrato, 8 persone sono state denunciate tramite 3 comunicazioni di notizia di reato. Sbalorditivo il caso di un esercizio turistico ricettivo, abusivo sia per lo svolgimento dell'attività economica, che per gli interventi edilizi realizzati: 10 le violazioni amministrative contestate ed altrettante quelle penali, tra le quali la fornitura di acqua non destinata al consumo umano e lo scarico di acque reflue non autorizzato. 

Antincendio boschivo

Sono stati svolti 41   servizi di prevenzione contro il fenomeno degli incendi boschivi: una persona denunciata; 11 le sanzioni contestate per l'uso irregolare del fuoco, per un ammontare di 3.085 euro,.

Gestione dei rifiuti

Sono stati effettuati 37 controlli e denunciati all'Autorità Giudiziaria due soggetti per irregolarità nella gestione e nello smaltimento di rifiuti. Sono state contestate a tre persone sanzioni per complessivi 10.116,66 euro, per abbandono illecito di rifiuti e scarico non autorizzato di acque reflue. 

Assistenza e sicurezza degli escursionisti

Per aggiornare l'Ente Parco sulle condizioni di percorribilità dei sentieri, sono stati verificati 30 percorsi; a tutela della sicurezza dei visitatori in occasione degli Avvisi di Allerta Meteo, l'attività di servizio è stata dedicata alla prevenzione e al pronto intervento; nei periodi di maggiore afflusso turistico è stato intensificato il controllo dell'esercizio della professione di guida ambientale ed escursionistica: 11 le persone sanzionate, tra cui 3 società, per un importo complessivo di 8.500 euro.

Tutela della fauna selvatica, del benessere degli animali, controlli di polizia veterinaria

Durante la stagione venatoria sono stati controllati  gli appostamenti di caccia limitrofi all'area protetta ed effettuati 32 servizi contro il bracconaggio, che hanno determinato 2 comunicazioni di notizia di reato ed il sequestro di 7 mezzi di cattura non consentiti. E' stata sanzionata una persona per maltrattamento di  animali da reddito.

Regolamento forestale e  vincolo per scopi idrogeologici

Per salvaguardare il territorio dal dissesto, sono stati verificati la regolarità dei tagli boschivi ed il rispetto del vincolo per scopi idrogeologici: 20 i controlli effettuati che hanno motivato la contestazione di 7 sanzioni amministrative nei riguardi di altrettanti soggetti, per un ammontare di 1.442 euro.

Norme di tutela del Parco Nazionale delle Cinque Terre e dei Siti di Interesse Comunitario 

Sono state controllate tutte le attività consentite, previo rilascio del nulla-osta da parte dell'Ente Parco, tra cui il campeggio e la circolazione di mezzi fuoristrada.  

Attività didattica e di collaborazione scientifica

I Carabinieri Forestali hanno condotto le escursioni tematiche relative al Parco Letterario Eugenio Montale, concorso al progetto ALIEM sulle specie invasive, coordinato il servizio di monitoraggio degli ecosistemi forestali (CONECOFOR), svolto  incontri di aggiornamento normativo e di educazione ambientale per associazioni di categoria relazionate con l'Ente Parco, animato la campagna estiva di educazione ambientale #Io Sono Ambiente, collaborato con l'Università degli Studi di Genova per il monitoraggio dei siti riproduttivi degli Anfibi, contribuendo alla pubblicazione di studi scientifici. 

foto della notizia
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code