Nel Parco in sicurezza
Indossa sempre la mascherina, rispetta il distanziamento e adotta le misure di autoprotezione per il contenimento dell'epidemia da virus Covid-19
Rispetta sempre la natura, smaltisci la mascherina e i dispositivi di protezione individuale, nella raccolta indifferenziata. La loro dispersione nell'ambiente rappresenta una grave minaccia per gli ecosistemi.
Logo del Parco
Condividi
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

Più risorse per la ricostruzione dei muri a secco

Via libera all’assegnazione di 766mila euro di contribuiti per la ricostruzione dei terrazzamenti ricadenti nell’area parco a vignaioli e conduttori di terreni: integrata ulteriormente la dotazione finanziaria per soddisfare le numerose richieste.

(Manarola - Sede Parco Cinque Terre, 12 Ottobre 20)

Giunge a conclusione l'iter di assegnazione dei contributi diretti alla ricostruzione di muri a secco, previsti dal bando pubblicato dall'Ente Parco e rivolto ad aziende agricole e conduttori di terreni ricadenti nell'area protetta.  Oltre 650 le domande che hanno trovato accoglimento mediante la Deliberazione di Giunta esecutiva n. 46 del 24.09.2020; tre mesi, il tempo a disposizione di ciascun beneficiario del finanziamento per ricostruire fino a un massimo di 55 metri quadri di muri a secco.

 

Un'iniziativa molto attesa dal territorio e fortemente voluta dal Parco e dai Comuni delle Cinque Terre, che ha visto uno stanziamento iniziale di 550mila euro e una successiva integrazione della dotazione finanziaria di 216mila euro, così da poter soddisfare il maggior numero possibile di richieste pervenute, con uno stanziamento finale di 766mila euro.

Lo sforzo profuso dal Parco per reperire ulteriori risorse dà la misura di come la salvaguardia del paesaggio terrazzato sia più che mai una priorità dell'Ente: «Grazie a questa misura potranno essere ricostruiti circa 7.300 metri quadri di muri a secco». Dichiara la presidente Donatella Bianchi che aggiunge «Per noi aprire questo "cantiere" a servizio del paesaggio e dell'unicità del nostro territorio è fondamentale e siamo felici di poter rimettere al centro i vignaioli e contadiniche lo presidiano. Ricostruire questi manufatti significa difendere l'eccezionalità dei nostri terrazzamenti sostenendo il comparto agricolo in zone impervie e con costi di produzione elevati».

Più risorse per la ricostruzione dei muri a secco
Più risorse per la ricostruzione dei muri a secco
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
© 2020 Parco Nazionale delle Cinque Terre
Via Discovolo snc - c/o Stazione Manarola
19017 Riomaggiore (SP) - CF 01094790118
Tel. 0187/762600 - Fax 0187/760040
E-mail: info@parconazionale5terre.it
PEC: pec@pec.parconazionale5terre.it
DNVEMAS
Seguici su: