Nel Parco in sicurezza
Indossa sempre la mascherina, rispetta il distanziamento e adotta le misure di autoprotezione per il contenimento dell'epidemia da virus Covid-19
Rispetta sempre la natura, smaltisci la mascherina e i dispositivi di protezione individuale, nella raccolta indifferenziata. La loro dispersione nell'ambiente rappresenta una grave minaccia per gli ecosistemi.
Logo del Parco
Condividi
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

Parco: Consiglio Direttivo del 23 novembre 2020

In sintesi i passaggi salienti dell'ordine del giorno. In primo piano, l’approvazione del Piano di gestione del cinghiale 2020/2022; l’aggiornamento sul processo partecipativo del Piano del Parco; gli indirizzi per il Piano delle Antenne.

(Manarola - Sede Parco Cinque Terre, 24 Novembre 2020)

Nella sede istituzionale del Parco Nazionale a Manarola, si è svolto nel primo pomeriggio di lunedì 23 novembre 2020, il Consiglio Direttivo al quale hanno partecipato la Presidente Donatella Bianchi, del Vice Presidente Fabrizia Pecunia, e i Consiglieri Federico Barli, Danilo Capellini, Santo Grammatico, Emanuele Moggia, Chiara Vicini, Francesco Villa e del Direttore Patrizio Scarpellini.

L'incontro istituzionale si è aperto con la restituzione da parte del gruppo di lavoro incaricato alla stesura del Piano del Parco, degli esiti emersi nel corso delle prime fasi di ascolto degli stakeholder locali, iter previsto per la redazione degli strumenti di gestione di cui si doterà l'Ente. La presentazione dei risultati evidenziati durante i forum ha fornito ai consiglieri elementi conoscitivi propedeutici all'impostazione delle prossime fasi del processo che vedranno il coinvolgimento degli enti e delle associazioni di categoria economiche e sociali. 

La seduta è quindi  proseguita con l'approvazione del verbale del precedente  consiglio e della Variazione complessiva  di Bilancio di 3.424.656,60 euro. 

Il Consiglio direttivo ha poi approvato il nuovo Piano Biennale di gestione del cinghiale 2020-2022. Scopo del Piano è ridurre l'impatto di questa specie selvatica sulla biodiversità del parco e sulle attività agricole tradizionali che ne caratterizzano il paesaggio, mediante l'interazione tra monitoraggio, potenziamento delle tecniche di prevenzione e attento controllo numerico.

«Questo piano è uno strumento indispensabile per tutelare la biodiversità e le attività produttive sostenibili del Parco. Nella sua predisposizione abbiamo scelto di fare tesoro dell'esperienza delle aree protette che hanno avuto i migliori risultati in questa materia delicata e introdotto alcuni elementi di novità a cominciare dalla necessaria attività di formazione e aggiornamento degli operatori che saranno coinvolti. Dopo una rigorosa valutazione scientifica e una riflessione approfondita siamo riusciti a predisporre un dispositivo che non solo ci permetterà di acquisire informazioni sempre più puntuali sulle stime di popolazioni o almeno sulla densità e sul comportamento della specie nel nostro territorio, elementi per mettere a punto le azioni future in modo sempre più puntuale, efficace e tempestivo. Il monitoraggio continuo delle attività è un tassello decisivo sia per valutare in modo costante i risultati sia per mettere a punto strumenti di contenimento e soprattutto di prevenzione sempre più mirate, efficaci ed innovative», dichiara la Presidente Donatella Bianchi.

Il piano seguirà quindi l'iter di approvazione che prevede i successivi passaggi all'ISPRA e al Ministero dell'Ambiente. 

La seduta è proseguita con l'adozione da parte del consiglio direttivo di un atto di indirizzo propedeutico alla stesura di un Piano delle Antenne che prevede l'individuazione del Parco quale ente delegato dai Comuni per l'attivazione di uno studio unitario per il territorio che dovrà tenere conto degli approfondimenti ambientali prodotti dal piano del parco. 

Infine, quale ultimo punto all'ordine del giorno, è stato presentato l'aggiornamento della documentazione del Sistema di Gestione Ambientale del Parco in vista degli audit di verifica in programma a dicembre. 

Vista la complessità del tema, la proposta di modifica al Regolamento di esecuzione ed organizzazione dell'Area Marina Protetta delle Cinque Terre, presente all'ordine del giorno, è stata stralciata e sarà discussa in occasione della prossima seduta del Consiglio Direttivo.

Parco: Consiglio Direttivo del 23 novembre 2020
Parco: Consiglio Direttivo del 23 novembre 2020
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
© 2021 Parco Nazionale delle Cinque Terre
Via Discovolo snc - c/o Stazione Manarola
19017 Riomaggiore (SP) - CF 01094790118
Tel. 0187/762600 - Fax 0187/760040
E-mail: info@parconazionale5terre.it
PEC: pec@pec.parconazionale5terre.it
DNVEMASPagoPA
Seguici su: