logoparco
Salta la coda, acquista la Cinque Terre Card online
card.parconazionale5terre.it
5terrecard
chiudi
Logo del Parco
Condividi
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

Olivi: progetto per la salvaguardia della biodiversità autoctona nel Parco

(sede del Parco Nazionale delle Cinque Terre, 07 Settembre 2022)

Si tratta di un progetto, avviato a marzo 2018 dal Parco Nazionale delle Cinque in collaborazione con l'Istituto per la BioEconomia sede di Bologna (ex Istituto di Biometerologia), con l'obiettivo di studiare la biodiversità del Parco, in particolare quella agricola. Partendo da un pool di 24 olivi secolari (genotipi) è emerso che il 70% è risultato essere costituito da genotipi "sconosciuti", vale a dire geneticamente distanti dalle cultivar varietali note.

La caratterizzazione genetica, effettuata dall'Università di Parma, è stata in grado di fornire un finger print assimilabile ad un codice a barre caratteristico e unico per ciascun genotipo analizzato. L'identificazione e la caratterizzazione morfologica dei genotipi localizzati è stata effettuata con una metodologia di analisi d'immagine applicata ad indici biometrici e morfologici di foglie, drupe e noccioli, messa a punto da IBE-CNR. In seguito al prelievo delle marze dalle piante madri selezionate e ai controlli fitosanitari, sono state predisposte le fasi di radicazione, attecchimento e ambientamento delle giovani piante all'interno del vivaio IBE-CNR.

 Per la reintroduzione nel Parco è stato selezionato un genotipo denominato Caneo (nome della località in cui è stata identificata la pianta madre) risultato geneticamente diverso dal confronto con le banche dati genetiche nazionali e internazionali. 140 piante appartenenti ai genotipi selezionati sono state destinate alla costituzione di campi sperimentali, le produzioni verranno trasformate in olio e caratterizzato sotto il profilo chimico e sensoriale. 

L'identificazione e la reintroduzione di genotipi cosi selezionati tramite la fornitura delle piante di ulivo mediante il bando, rafforza l'idea del Parco Nazionale delle Cinque Terre come importante riserva di biodiversità per la specie olivo.

Quindi non solo conservazione, ma governo; necessità di concepire le politiche paesaggistiche come occasione di sviluppo economico sostenibile per i territori interessati: commercializzazione di prodotti agricoli di qualità, creazione di D.O.P. o I.G.P., protezione del patrimonio rurale e marketing territoriale.

Testo a cura di Annalisa Rotondi, ricercatrice Institute of BioEconomy (IBE) - Section of Bologna Department of AgriFood Sciences (DiSBA) National Council of Research (CNR)

 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
© 2022 Parco Nazionale delle Cinque Terre
Via Discovolo snc - c/o Stazione Manarola
19017 Riomaggiore (SP) - CF 01094790118
Tel. 0187/762600 - Fax 0187/760040
E-mail: info@parconazionale5terre.it
PEC: pec@pec.parconazionale5terre.it
DNVEMASPagoPA
Seguici su: