Loading...
questionario
 
 
 
Home » Visita il Parco » Sentieri e outdoor

536 (ex n. 4D) Bivio 504 - Monesteroli

A piedi         Elevato interesse: panorama Elevato interesse: storia 
  • Tempo di andata:  40 minuti
  • Tempo di ritorno: 1 ore 10 minuti
  • Lunghezza: 0,911 km
  • Dislivello: 408 m

Il percorso 536 si stacca dal percorso 504 alla quota 417m, in prossimità di alcuni edifici isolati e in ambiente misto tra coltivi e lecceta. Scendendo una comoda mulattiera in pietra, si arriva al bivio con il percorso 535 proveniente da Campiglia. I due percorsi corrono ora insieme in discesa per circa 250 metri, in un'area di scarsa acclività coltivata a vite. Giunto alla quota 259m, il percorso 535 prosegue in falsopiano sulla destra, mentre il 536 continua a scendere la scalinata verso l'abitato di Monesteroli che ora è in vista.


Visualizza a schermo intero     Scarica per Google Earth  

Questo tratto è caratterizzato da una pendenza eccezionale che in alcuni punti sfiora il 100% ed è per questo sommamente panoramico, ma sconsigliabile a chi soffre di vertigini, pur trattandosi di gradini ben conservati. Poco prima del borgo, si segnala l'edicola votiva dedicata a San Pantaleo. Dal piccolo nucleo, privo di una chiesa, è possibile scendere al mare in due modi: il primo attraversa una proprietà privata, e porta in prossimità dello scoglio montanaio, all'uscita della galleria dei Buggi, l'altro, oggi percorribile con difficoltà a causa di piccoli smottamenti, si imbocca scendendo a sinistra dopo l'ultimo edificio.

Punti d'interesse:

  • Località attraversate: Monesteroli
  • Bellezze Architettoniche storico artistiche: Scala di Monesteroli detta Scala Grande

Altre info su mappe.parconazionale5terre.it:

Percorso 536 (ex n. 4D) Bivio 504 - Monesteroli
Percorso 536 (ex n. 4D) Bivio 504 - Monesteroli
 
Percorso 536 (ex n. 4D) Bivio 504 - Monesteroli
Percorso 536 (ex n. 4D) Bivio 504 - Monesteroli
 
Percorso 536 (ex n. 4D) Bivio 504 - Monesteroli
Percorso 536 (ex n. 4D) Bivio 504 - Monesteroli
 

Si ricorda quindi che la percorrenza sui tracciati del Parco nazionale delle Cinque Terre dovrà sempre avvenire in condizioni meteo climatiche buone, con calzature adatte e da parte di persone dotate di buona pratica escursionistica.

 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code