questionario
ITENFR
 
 
 
Home » Visita il Parco » News e Newsletter » Parco Informa

Mitighiamo il Rischio: iniziati i campi Legambiente sul tema del rischio idrogeologico

Il Parco ed i Sindaci delle Cinque Terre hanno condiviso con l’Associazione Legambiente un progetto di volontariato finalizzato alla sensibilizzazione dei cittadini e dei turisti

(Riomaggiore, 27 Luglio 2017) -

Mitighiamo il Rischio: iniziati i campi Legambiente sul tema del rischio idrogeologico

Il Parco ed i Sindaci delle Cinque Terre hanno condiviso con l'Associazione Legambiente un progetto di volontariato finalizzato alla sensibilizzazione dei cittadini e dei turisti

Gli effetti dei cambiamenti climatici, le criticità ed i comportamenti da adottare in caso di eventi atmosferici di particolare entità, il livello di consapevolezza da parte dei cittadini di vivere in territorio dalla difficile orografia. 

Sono solo alcune delle tematiche al centro di Mitighiamo il Rischio, progetto di volontariato che Legambiente porta avanti in collaborazione con il Parco ed i Comuni delle Cinque Terre e è rivolto a cittadini residenti e ai fruitori dell'Area Protetta. 

L'iniziativa di sensibilizzazione sul tema del rischio idrogeologico  consistere in un campo di volontariato per un totale di 30 giorni (in 3 turni da 10 giorni) con il coinvolgimento di circa 50 volontari provenienti da tutta Italia. 

Durante la loro permanenza alle Cinque Terre i volontari sono impegnati nella somministrazione di appositi questionari realizzati ad hoc e distribuiti a residenti e turisti. Attraverso questo strumento sarà misurata l'efficacia delle azioni di comunicazione e divulgazione sul rischio idrogeologico fino ad oggi attuate.

I dati così acquisti forniranno una fonte preziosa di informazioni su cui poter costruire iniziative di divulgazione e mitigazione del rischio idrogeologico più puntuali e mirate ai reali bisogni del territorio.

I partecipanti ai campi di Legambiente sono anche impegnati in attività di ripristino e pulizia di alcuni sentieri del Parco in collaborazione con i tecnici dell'Ente e gli organi di Protezione Civile locali e sono protagonisti di attività formative sia sul campo che in aula, a cura degli esperti: geologi e tecnici del Centro Studi Rischi Geologici del Parco, volontari della Protezione Civile, Associazioni del territorio e di Legambiente.

Album fotografico

https://www.facebook.com/santo.grammatico/media_set?set=a.816730301823035&type=3&pnref=story

foto della notizia
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code