logoparco
Salta la coda, acquista la Cinque Terre Card online
card.parconazionale5terre.it
5terrecard
chiudi
Logo del Parco
Condividi
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

Monterosso: un mare di libri 2024

(Sede Parco Cinque Terre, 01 Luglio 2024)

Grandi nomi per la rassegna “Monterosso: un mare di libriche giunge alla ottava edizione dopo il lusinghiero successo degli anni scorsi. Il calendario dell’estate 2024 è stato presentato nella sede della Provincia della Spezia dal curatore della rassegna Marco Ferrari e da Dennis Del Medico, consigliere comunale delegato agli eventi.

 

L’iniziativa è organizzata dal Consorzio Turistico Cinque Terre e dal Comune di Monterosso con il patrocinio del Parco Nazionale Cinque Terre, la collaborazione della Pro Loco Monterosso e i contributi dell’Hotel Porto Roca, Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana, Sanlorenzo Yachts Spa, Confartigianato e Cna La Spezia. La grafica è a cura di Res Comunicazione.

 

Al Molo dei Pescatori, dove si svolgono gli eventi con inizio alle ore 21,30, verranno garantite tutte le norme di sicurezza e l’ingresso è libero sino a esaurimento posti.

La rassegna inizia Lunedi 1° luglio da Sigfrido Ranucci, conduttore della trasmissione Report, che presenta il volume “La scelta” edito da Bompiani. Partecipa il sindaco di Monterosso Francesco Sassarini.

Ranucci coincide in modo assoluto con il lavoro che svolge insieme alla sua équipe di Report, uno dei baluardi del giornalismo d’inchiesta in Italia che offre ai telespettatori il romanzo crudo dei fatti attraverso un rigoroso lavoro di ricerca. Con “La scelta” per la prima volta Ranucci racconta il cammino che lo ha condotto sin qui scegliendo alcune inchieste fondamentali di cui svela i retroscena, ma anche evocando figure – come suo padre, atleta e finanziere di grande carisma, e il suo maestro Roberto Morrione, fondatore di Rai News 24 – che hanno forgiato in lui la capacità di portare fino in fondo ogni scelta: perché fare giornalismo sul campo significa prendere decisioni che cambiano per sempre il corso delle cose, in senso intimo e collettivo. Da queste pagine emerge l’autoritratto coraggioso di un uomo che, nonostante la pressione costante della realtà nei suoi aspetti più duri, non cede al cinismo, non smette di chiedersi e di chiederci: “Qual è la scelta giusta?”. E di trovare ogni volta la risposta, per rispettare la promessa che lo lega a un pubblico che ha ancora a cuore la legalità e la giustizia sociale.

Secondo appuntamento Giovedì 4 luglio con “La notte dell’Avana”, una serata interamente dedicata all’isola caraibica. Lo scrittore Davide Barilli, già autore del volume “La nascita del Che”, presenta il suo nuovo libro “Bestiario habanero” (Oligo) accompagnato da Yalica Jo che canta Silvio Rodriguez con letture in lingua originale di Randol Arias Portales.

Seguirà Lunedì 15 luglio “La Notte in Giallo”, tre autori alle prese con inchieste, misteri e delitti. Il genovese Bruno Morchio presenta “Le ombre della sera. Bacci Pagano e un'indagine senza capo né coda” (Garzanti), festeggiando i venti anni del suo famoso personaggio. Con lui la spezzina Susanna Raule presenta “Minerva in fiamme” (Mondadori) e Alberto Guarnieri “Abu Dhabi blues” (Meridiano Zero) con un finale che si svolge nelle Cinque Terre.

Venerdì 19 luglio Tea Ranno presenta “Avevo un fuoco dentro” (Mondadori). Interviene Gabriella Tartarini. IL libro è un memoir, scritto nella lingua ispirata e inconfondibile dell’autrice siciliana che si apre con un risveglio in ospedale: Tea ha quarantacinque anni ed è appena stata operata d’urgenza per un’infezione che, partita dall’utero, è arrivata a infuocarle l’intestino, il fegato, i polmoni. Soffre di endometriosi da quando è giovanissima. Ma questa volta ne è quasi morta. La vita di Tea Ranno e il suo percorso letterario sono un tutt’uno con la storia della sua malattia. Le parole diventano per lei uno spazio di gioia e libertà.

Giovedì 25 luglio Federico Fubini presenta “L'oro e la patria. Storia di Niccolò Introna, eroe dimenticato” (Mondadori). Interviene Filippo Paganini, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Liguria. Il vicedirettore del Corriere della Sera affronta qui la storia dell’uomo che nel 1943 organizzò un sofisticato inganno per impedire ai nazisti di trafugare l’oro degli italiani.

Venerdì 2 agosto Antonio Padellaro, fondatore del Fatto quotidiano, presenta “Solo la verità lo giuro” (Piemme). Interviene Filippo Paganini. Il volume raccoglie più di cinquant'anni di giornalismo, di scoop e ricordi autobiografici, di ritratti di personaggi potenti o eccentrici che si sono succeduti, di "maestri" e amici di sempre raccontati con il gusto dell'ironia e dell'autoironia, a cui Padellaro si è sempre affidato.

Giovedì 8 agosto va in scena “La Notte di Lisbona”: Marco Ferrari racconta “Alla rivoluzione sulla Due Cavalli – Ritorno a Lisbona 50 anni dopo” (Laterza), il sequel del suo famoso suo famoso romanzo diventato il film che ha vinto il pardo d’oro al Festival di Locarno del 2001. Nel cinquantennale della Rivoluzione dei Garofani i due protagonisti si ritrovano nel Portogallo di oggi inseguendo ancora sogni e speranze. Accompagna la serata il gruppo Direcion Tango Trio (Marina Mammarella violinista, Agide Bandini contrabbasso e Lorenzo Munari fisarmonica) in "Fado Lisboa".

Lunedì 12 agosto Benedetta Tobagi presenta “Le stragi sono tutte un mistero” edito da Laterza, in testa alle classifiche della saggistica. “L’Italia – scrive l’autrice - è il Paese dei misteri. I colpevoli delle stragi non sono mai stati trovati né sono mai stati puniti. Tutto viene insabbiato e non si riesce mai a trovare il bandolo della matassa per chiudere definitivamente la stagione dolorosa delle bombe, la cosiddetta strategia della tensione, e consegnarla alla storia. Ogni volta sembra di ricominciare da capo: piazza Fontana, piazza della Loggia e stazione di Bologna sono soltanto alcune delle tappe di una laica via crucis che non ha mai fine e su cui ogni anno emergono particolari, false piste, rivelazioni vere o false. Se però sbirciamo oltre il muro delle tante assoluzioni, le cose non stanno proprio così. Ormai le testimonianze e le carte ci permettono di ricostruire con precisione quanto è successo in quella fase storica”.

Lunedì 26 agosto Carlo Cottarelli presenta “Dentro il palazzo. Cosa accade davvero nelle stanze del potere” (Mondadori). Interviene Filippo Paganini, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Liguria. Come funzioni il sistema politico italiano e cosa accada realmente nei palazzi del potere? A raccontarlo in queste pagine, con ironia e attraverso numerosi aneddoti personali, è Carlo Cottarelli che, oltre ad aver ricoperto per otto mesi la carica di senatore nell’ultima legislatura, dopo le elezioni del 2018 venne incaricato di formare un governo nel corso di una crisi istituzionale.

Venerdì 30 agosto Giovanni Grasso, portavoce del presidente della Repubblica Mattarella, concluderà la rassegna presentando il libro con “L’Amore non lo vede nessuno” (Rizzoli). Interviene Filippo Paganini. Grasso ha confezionato un romanzo inaspettato, un’indagine spietata sul senso autentico dell’esistenza, che ci costringe davanti allo specchio, occhi negli occhi con la parte più oscura di noi e ci interroga sulla necessità di perdonare e di perdonarci.

Monterosso: un mare di libri 2024
Monterosso: un mare di libri 2024
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
© 2024 Parco Nazionale delle Cinque Terre
Via Discovolo snc - c/o Stazione Manarola
19017 Riomaggiore (SP) - CF 01094790118
Tel. 0187/762600 - Fax 0187/760040
E-mail: info@parconazionale5terre.it
PEC: pec@pec.parconazionale5terre.it
DNVEMASPagoPA
Seguici su: