questionario
ITENFR
 
 
 
Home » Visita il Parco » News e Newsletter

Formazione “Guide Parco Cinque Terre” dedicato alle guide iscritte all’Albo.

(Sede - Manarola - , 05 Marzo 2018) - Si terrà nei giorni  12 e 13 marzo 2018 il corso di aggiornamento per le guide turistiche e ambientali iscritte nell'elenco delle "Guide del Parco" predisposto nel marzo 2017 al termine del primo corso di formazione.

I due incontri pomeridiani per ogni sessione, della durata di 4 ore ciascuno, si terranno dalla 14.00 alle 18.00 presso la sede dell'Ente Parco in Via Discovolo a Manarola.

Il programma prevede,per la prima giornata dopo i saluti istituzionali con i rappresentanti dell' Ente Parco Cinque Terre, un incontro con lo studioso e storico Attilio Casavecchia sulla storia dei Paesaggi e sull'identità storica dei borghi delle Cinque Terre. A seguire, le produzioni tipiche: l'enogastronomia come valore per il recupero delle attività tradizionali e del paesaggio a cura di Salvatore Marchese, scrittore e giornalista enogastronomico, e dell'A.I.S.. (Associazione Italiana Sommelier)

"Il corso proseguirà le tematiche legate in modo forte al territorio - dice Vincenzo Resasco, presidente F.F. del Parco - .  Casavecchia avrà il compito di fare approfondimenti sulla storia e sulla cultura locale, la valorizzazione dei prodotti tipici e sulla narrazione della vita dei paesi. Gli aspetti legati alla vita quotidiana e alla descrizione dei luoghi saranno il filo conduttore".

Il corso proseguirà poi nella seconda giornata ed affronterà il tema delle sicurezza e della prevenzione nei borghi e sui sui sentieri." Sarà  l'occasione per un confronto delle guide con gli amministratori locali, la Protezione Civile,  CAI e Soccorso Alpino.

"Ci crediamo ! - conclude Resasco – Le guide sono il nostro biglietto da visita. Sono figure  essenziali per far prendere coscienza  ai visitatori e a quanti frequentano il territorio  delle peculiarità del nostro Parco. Siamo dalla parte delle guide che svolgono la propria attività nel rispetto delle regole contro ogni forma di abusivismo.Dobbiamo fare in modo che il turista si immedesimi e si approcci alle Cinque Terre in modo diverso, più consapevole e responsabile . Cultura e tradizioni , per dar risalto al paesaggio agricolo, ai suoi prodotti ed alla cucina tipica per visitarli, sentieri compresi, in sicurezza "


Allegati:
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code