questionario
ITENFR
 
 
 
Home » Ente Parco » Uffici e sedi

Reparto Carabinieri Parco Nazionale Cinque Terre

Le attività

Reparto Carabinieri Parco Nazionale "Cinque Terre"
La sorveglianza del territorio delle aree protette di rilievo nazionale e internazionale è affidata al Raggruppamento Carabinieri Parchi che nel Parco Nazionale delle Cinque Terre opera attraverso il Reparto Carabinieri Parco Nazionale "Cinque Terre"  con sede a Monterosso al Mare, articolato con la Stazione Parco "Cinque Terre".
Le modalità di espletamento delle attività di sorveglianza e tecniche derivavano dalla Legge quadro sulle aree protette n. 394/91 e dal Decreto del Presidente Consiglio dei Ministri 5 luglio 2002, indicanti le strutture e il personale da dislocare e le funzioni da svolgere presso gli Enti Parco.

Il Reparto Carabinieri Parco Nazionale "Cinque Terre" provvede alla sorveglianza ed alla custodia del patrimonio naturale protetto, assicurando il rispetto del Decreto istitutivo e dei Regolamenti  del Parco; fornisce assistenza all'Ente Parco nell'espletamento delle attività necessarie alla conservazione e alla valorizzazione dell'ambiente naturale.

I principali compiti in cui è impegnato sono:
Indagini e perimetrazione delle aree boscate percorse dal fuoco
Il rischio di incendio boschivo, a cui le Cinque Terre sono massimamente soggette, richiede grande attenzione, sia per la difesa dell'ambiente che per la salvaguardia della vita e dei beni delle persone. L'attività di sorveglianza è considerata indispensabile ed è il migliore deterrente contro gli incendi, riducendo le cause colpose e contrastando il dolo. Lo svolgimento delle indagini relative al reato di incendio boschivo ha esiti sia repressivi che deterrenti delle azioni delittuose.
In materia antincendio il Reparto Carabinieri Parco "Cinque Terre" svolge le attività di prevenzione e di rilevamento delle aree percorse dal fuoco, indagini e attività di Polizia Giudiziaria, fornisce dati e contributi per la pianificazione, divulga i dati e leazioni d'interesse, fornisce all'Ente Parco ogni indicazione territoriale utile a ridurre i rischi e i danni dell'incendio, sensibilizza l'opinione pubblica sul problema.

Rete sentieristica
Il Reparto Carabinieri Parco "Cinque Terre" verificai lavori di manutenzione e monitora la percorribilità dei sentieri; fornisce all'Ente Parco ogni indicazione e assistenza utile per migliorare l'informazione e la preparazione degli escursionisti ai fini della sicurezza, dell'aggiornamento del sito e della stesura di cartine escursionistiche.
Nei periodi di maggiore interesse turistico intensifica i servizi lungo i sentieri per assistere, informare ed all'occorrenza soccorrere gli escursionisti; controlla gli accompagnatori di gruppi e comitive al fine di garantire il corretto esercizio dell'attività professionale e di tutelare la sicurezza degli escursionisti.

Controlli edilizi
L'attività edilizia all'interno del Parco è subordinata al rilascio del nulla-osta da parte dell'Ente stesso allo scopo di conservare l'originalità del paesaggio e l'integrazione dell'ambiente urbano con quello naturale ed agricolo. Il Reparto Carabinieri Parco effettua i controlli volti a verificare che gli interventi siano realizzati nel rispetto delle dovute autorizzazioni.

Controlli faunistici
La presenza del cinghiale crea gravi problemi al territorio in quanto causa il danneggiamento delle coltivazioni ed il deterioramento dei terreni sostenuti dai muri a secco. Secondo i contenuti del Piano di controllo del cinghiale, il Reparto Carabinieri Parco "Cinque Terre" in collaborazione con il personale incaricato dall'Ente Parco, sorveglia lo svolgimento dell'attività di selezione diretta; partecipa ai censimenti faunistici; fornisce all'Ente Parco contributi tecnici e dati relativi alle soluzioni adottate per contenere i danni arrecati dai cinghiali; svolge lezioni per i partecipanti al Corso di abilitazione per coadiutori faunistici; collabora con il personale tecnico e scientifico incaricato di monitorare il fenomeno.

Tutela ambientale della flora e della fauna
Il Reparto Carabinieri Parco "Cinque Terre" svolge attività di anti bracconaggio. Collabora con i consulenti scientifici dell'Ente Parco per la ricerca e lo studio della fauna selvatica e della flora spontanea. Contrasta le violazioni relative al taglio di alberi e alla raccolta di erbe e fiori, al bracconaggio, al disturbo alla vita selvatica per impedire l'alterazione del patrimonio biologico del Parco, anche in applicazione della Convenzione di Washington (CITES), delle Convenzioni Internazionali di Berna 19/9/79 e simili e con particolare riguardo ai Siti di Interesse Comunitario terrestri e marini.
Fornisce dati, statistiche e conoscenze tecniche utili alla programmazione forestale ed allagestione faunistica. Monitora le infestazione di Matsucoccusfeytaudi Ducasse, del cinipide galligeno (Dryocosmuskuriphilus) del castagno, del punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus), di Ricania speculum. Controlla i lavori forestali, con attenzione alla salvaguardia delle specie rare e menorappresentate, degli alberi e delle formazioni monumentali e per il rispetto e la salvaguardia deglialberi morti o destinati ad invecchiamento indefinito.
Collabora con l'Ente Parco per la caratterizzazione degli habitat forestali e perl'individuazione di alberi monumentali o di particolare interesse, anche al fine di pubblicazioni scientifiche e divulgative. Quando necessario fornisce la valutazione in merito al danno ambientale, ai sensi dellaLegge 349/1986 e del D.Lgs. 152/2006.
Controlla, segnala e fornisce indicazioni all'Ente Parco relativamente agli interventi edalle condizioni delle specie, degli habitat e dei siti tutelati dalla Direttiva 92/43/CEE e presta particolare attenzione alla sorveglianza dei Siti d'Interesse Comunitario edelle specie ed habitatdi cui al DPR n.357/97. Controlla le attività di discarica e di campeggio ed effettua controlli metodici dei velivoli autorizzati al sorvolo dell'area protetta, secondo le autorizzazioni rilasciate dall'Ente Parco.

Censimenti, monitoraggio e sorveglianza
Ai fini della programmazione e per approfondimento conoscitivo, il Reparto Carabinieri Parco "Cinque Terre" svolge monitoraggi e censimenti

  • naturalistici e paesaggistici: fauna e flora rare o particolarmente protette; boschi ed habitat in sensibile evoluzione dinamica;
  • agricoli e produttivi: captazioni idriche; recinzioni; aziende agricole; superfici vitate; produzione di uva e di vino a DOP; legname; funghi e prodotti del sottobosco;
  • infrastrutture di servizio: strade e piste forestali; sentieri; monorotaie; teleferiche; piazzole di emergenza, anche per le attività di sorvolo;
  • turistici: viabilità escursionistica, presenze e tipologie degli escursionisti e di scolaresche;
  • rischi ambientali: incendi boschivi, frane e dissesti, mareggiate;

In merito ai controlli in materia agroforestale e di sicurezza alimentare, con particolare riferimento alle produzioni a DOP, in funzione dell'interesse dell'Ente Parco a promuovere, anche con la concessione del marchio del Parco, le produzioni e le attività legate all'uso agricolo del territorio, assicura il controllo della filiera, la qualità dei prodotti, il rispetto delle procedure autorizzative e delle norme finanziarie.
Per quanto concerne il monitoraggio del dissesto idrogeologico, particolarmente diffuso ed intenso, oltre a svolgere il controllo del territorio durante i periodi di Allerta, segnalare le situazioni più rischiose, formulando relazioni ed indicazioni tecniche a varie PPAA, onde evitare o ridurre danni a persone e a cose; collabora con il Centro Studi Geologici e coadiuva i tecnici incaricati dall'EnteParco nell'esecuzione di verifiche; partecipa a progetti di ricerca e studi scientifici relativiall'erosione del suolo ed ai dissesti.

Controllo dell'Area Marina Protetta e dei tratti costieri
Il Reparto Carabinieri Parco "Cinque Terre" esegue il controllo via mare del territorio protetto e dei SIC marini con l'ausilio dei mezzi e del personale dell'Area Marina Protetta; concorre alla sorveglianza dell'Area Marina Protetta e dei tratti di costa diversamente inaccessibili o non visibili, contribuendo al rispetto dei regolamenti dell'Area Marina e del Parco Nazionale ed alla tutela dei SIC e delle specie animali e vegetali costieri o tutelati dalla Convenzione di Washington (CITES).

Attività scientifica ed Educazione ambientale
Il Reparto Carabinieri Parco "Cinque Terre" fornisce  supporto tecnico e contributi conoscitivi ai progetti di ricerca promossi dall'Ente Parco, partecipa attivamente a seminari e a convegni tecnico-scientifici, collabora con altri Parchi, sia nazionali che regionali, e con vari Istituti Universitari e Musei di Storia Naturale, per favorire lo scambio delle conoscenze e delle iniziative e per migliorare la visibilità delle istituzioni pubbliche preposte alla salvaguardia dell'ambiente naturale.
Svolge attività didattica, sia in aula che all'aperto, sia per gli studenti che per i dipendenti del Parco e delle Amministrazioni locali, per le guide naturalistiche, per i coadiutori al controllo del cinghiale, per gli iscritti ad associazioni protezionistiche e di categoria, partecipa a iniziative culturali ed educative per la collettività: visite guidate a studenti di scuole di ogni ordine e grado e a gruppi di associazioni varie; diffonde informazioni territoriali, normative, di comportamento agli escursionisti e ai visitatori e fornisce documentazioni utili ai cittadini attraverso il sistema informativo del Parco.

Contatti:
Reparto Carabinieri Parco Nazionale "Cinque Terre"
Via Fegina, n.34 bis - Monterosso al Mare (SP)
Tel. +39 0187/818270 - Fax +39 0187/818977
E-mail: cta.cinqueterre@forestale.carabinieri.it

Stazione Parco "Cinque Terre"
Via Litoranea, n. 801
Tel. +39 0187/760031 - cell. +39 335 284727 - Fax +39 0187/762201
E-mail: cs.cinqueterre@forestale.carabinieri.it

Emergenza Ambientale: 112

 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code