questionario
ITENFR
 
 
 
Home » Natura e territorio » Certificazioni, Marchio, Sostenibilità

EMAS III

Verso la registrazione EMAS dei Servizi Ecosistemici

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre intende raggiungere nell'anno 2018 l'importante traguardo della Registrazione EMAS (Regolamento (CE) di ecogestione ed audit n° 1221/2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio modificato con Regolamento 1505/2017).

OBIETTIVI

L'obiettivo di EMAS consiste nel promuovere il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali delle organizzazioni mediante:

  1.  l'istituzione e l'applicazione di Sistemi di Gestione Ambientale (che il Parco ha già  implementato nell'ambito della Certificazione ISO 14001)
  2.  la valutazione sistematica, obiettiva e periodica dell'efficacia di tali sistemi
  3. l'offerta di informazioni sulle prestazioni ambientali e un dialogo aperto con ilpubblico ed altri soggetti interessati
  4. il coinvolgimento attivo dei dipendenti dell'organizzazione nonché una formazioneadeguata del personale tale da rendere possibile la partecipazione attiva ai compitidi cui al primo punto.

VANTAGGI
La registrazione EMAS garantisce a tutte le parti interessate l'applicazione efficace di un sistema di gestione attento alle ragioni dell'ambiente che prevede una valutazione sistematica, periodica e obiettiva delle prestazioni ambientali dichiarate.

I vantaggi legati all'acquisizione del marchio EMAS consistono:
a) nel continuo rispetto e aggiornamento delle leggi e normative ambientali;
b) nella gestione ottimale delle attività delegate a fornitori e appaltatori;
c) nella razionalizzazione delle attività sotto diretto controllo dell'ente;
d) nel supporto alla gestione generale delle attività;
e)nell'assicurazione della credibilità del sistema tramite il riconoscimento di un organoesterno indipendente;
f) nel miglioramento della qualità ambientale e della vita in generale;
g) nell'incrementare il grado di benessere e soddisfazione degli stakeholders e delpersonale nel lungo periodo;
h) nella gestione organica e moderna del territorio;
i) nell'avvio di una nuova fase di marketing territoriale;
j) nell' incentivare un turismo "responsabile";
k) nella promozione dello sviluppo sostenibile.

I SERVIZI ECOSISTEMICI
Il Parco intende attuare un progetto innovativo, nato dalla collaborazione con ISPRA e Federparchi, facendosi promotore a livello nazionale, di una registrazione EMAS incentrata sui Servizi Ecosostemici, in considerazione del fatto che le Aree protette dispongono di un'importante dotazione di Servizi Ecosistemici e che EMAS può essere un efficace strumento per la gestione sostenibile del capitale naturale del Parco.
La Dichiarazione ambientale sarà quindi focalizzata su indicatori di monitoraggio dei servizi ecosostemici e di contabilità del capitale naturale disponibile.

COSA POSSONO FARE GLI STAKEHOLDERS DEL PARCO
Il regolamento comunitario promuove la partecipazione dei dipendenti, dei collaboratori, dei fornitori di servizi sul territorio e di tutte le  parti interessate al processo. Si richiede quindi a tutti gli Stakeholders la massima collaborazione e partecipazione:

  1. ad iniziative promosse dal Parco miranti alla sensibilizzazione del personale e al raggiungimento di un'adeguata preparazione affinché gli stessi possano, nell'ambito delle loro attività, migliorare i servizi/prodotti offerti, in un'ottica di sostenibilità del territorio,
  2. nel proporre spunti di miglioramento che il Parco potrà valutare per potenziare le proprie prestazioni ambientali.

Aiuta il Parco a migliorare le proprie prestazioni ambientali: scrivi a comunicazione@parconazionale5terre.it indicando nell'oggetto "EMAS" per segnalazioni suggerimenti e proposte.  

 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code