questionario
ITENFR
 
 
 
Home » Natura e territorio » Certificazioni, Marchio, Sostenibilità

Bilancio di Sostenibilità 2015

Inclusione, partecipazione attiva e rendicontazione, unitamente ad una sempre maggiore efficienza e trasparenza, sono tra le principali leve per alimentare il rapporto fiduciario con i cittadini e le comunità. In quest'ottica il Parco ha avviato il processo di costruzione del proprio Bilancio di Sostenibilità 2015.

Il Bilancio di Sostenibilità risponde ad alcuni obiettivi principali:

  1. individuare le aree di interventodell'Ente e i gruppi di portatori di interesse (stakeholder) a cui è doveroso "rendere conto";
  2. specificare, per ogni area di intervento, le politiche dichiarate, le scelte effettuate, le risorse impiegate e i risultati conseguiti, al fine di ricostruire la "catena di senso" che guida l'operato dell'Ente e rendere possibile la verifica di coerenza rispetto agli impegni assunti;
  3. comunicare a tutti gli stakeholder le performance economica, sociale e ambientale dell'organizzazione, rendendo visibili e comprensibili gli impatti generati;
  4. porre le basi per un sistema di ascolto e dialogo con gli stakeholder, attraverso l'instaurazione di un rapporto bidirezionale, che punti non solo al coinvolgimento, ma anche alla responsabilizzazione di tutti i  soggetti, direttamente o indirettamente, interessati dall'attività dell'Ente.

Dal punto di vista metodologico hanno costituito punti di riferimento per la redazione del documento:  

  • la Direttiva del Ministro della Funzione Pubblica sulla rendicontazione sociale nelle amministrazioni pubbliche (2006);
  • le Linee guida per la rendicontazione sociale negli enti locali, approvate dall'Osservatorio per la finanza e la contabilità degli enti locali del Ministero dell'Interno (2007);
  • lo Standard per La rendicontazione sociale nel settore pubblico proposta dal Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale (GBS, 2005).

In termini operativi e di ispirazione generale del processo, sono inoltre stati considerati gli standard internazionalmente più accreditati in materia, ovvero le Linee Guida per il reporting di sostenibilità emanate dalla Global Reporting Initiative (GRI-G4) e le linee guida AA1000-Stakeholder Engagement Standard predisposte dalla britannica ISEA (Institute of Social and Ethical Accountability).

In termini processuali, la redazione ha visto il coinvolgimento, di un Gruppo di Lavoro interno all'Ente composto dalla Presidenza, dalla Direzione Generale e da Responsabili e impiegati di vari uffici, supportato da SCS Consulting.
Inoltre, in accordo con le più accreditate metodologie di rendicontazione sociale, sono stati realizzati alcuni focus group per il confronto con alcuni stakeholder, durante i quali sono stati indagati i punti di vista dei partecipanti e le loro percezioni circa le aree di intervento dell'Ente e i risultati raggiunti.

Bilancio di Sostenibilità - Esercizio 2015

 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookQR Code